Cosa Nostra e ‘ndrangheta sono dentro la massoneria: 193 ‘fratelli’ coinvolti in fatti di mafia

L'inquietante conclusione emerge della relazione della Commissione parlamentare antimafia su "Mafia e massoneria". Decine di condannati ma non tutti sono stati espulsi

La mafia e la ‘ndrangheta si sono infiltrate anche dentro la massoneria. Questa l’inquietante conclusione che emerge della relazione finale della Commissione parlamentare antimafia su “Mafia e massoneria”. Secondo lo screening fatto dallo Scico sugli elenchi sequestrati l’estate scorsa su decreto della presidente Rosy Bindi alle quattro principali obbedienze massoniche in Italia – il Goi, la

Il Movimento Cinque Stelle all’attacco di Orlando: “Ministro della Giustizia complice degli impresentabili”

I rappresentanti del M5s in Commissione antimafia attaccano sulla consegna delle liste denunciando il "grave insabbiamento" del Guardasigilli

La Commissione bicamerale antimafia non consegnerà la lista dei candidati “impresentabili” prima delle elezioni del 5 novembre. La notizia, nell’aria da alcuni giorni, è stata ufficializzata nelle scorse ore dal presidente dell’organo parlamentare Rosy Bindi. Troppi dati da vagliare in troppo poco tempo, è il senso della nota diffusa dall’Antimafia, che si era recata in

L’Antimafia “valuta” gli impresentabili: citati anche La Via, Sammartino e Aiello

Tra la quarantina finiti sul tavolo della Commissione Antimafia sbarcata ieri a Palermo sono finiti anche altri nomi di candidati alle prossime regionali

Antimafia

PALERMO – Si allunga la lista degli impresentabili. Tra la quarantina finiti sul tavolo della Commissione Antimafia sbarcata ieri a Palermo spuntano anche altri nomi di candidati alle prossime Regionali. Su tutti quelli di Giovanni La Via, Luca Sammartino e Francesco “Ciccio” Aiello. L’eurodeputato di Alternativa Popolare – vice presidente designato di Fabrizio Micari e candidato-capolista per il partito di

Di Matteo a Bindi dopo lo sfogo di Fiammetta: ‘Mi convochi’

Il PM palermitano, che indagò sulla strage di via D'Amelio, scrive alla presidente della Commissione Antimafia

di matteo

PALERMO – Non lo dice chiaramente, ma è abbastanza evidente che lo sfogo della figlia minore di Paolo Borsellino, Fiammetta, alla vigilia dell’anniversario della strage di via D’Amelio, prima alla stampa e poi davanti all’Antimafia, non se lo aspettasse. Per questo il Pm Nino Di Matteo ha chiesto, con una lettera inviata alla presidente dell’Antimafia Rosy

Palermo, cancellate associazioni antiracket in odor di mafia

La decisione del Prefetto Antonella De Miro. Nel mirino i presunti legami tra mafia e antiracket di facciata

L’antiracket usato come paravento usato da imprenditori “border-line” per poter continuare a fare affari ed evitare la scure dei sequestri di beni. E’ il sospetto che aleggia su un paio associazioni palermitane

Lo sfogo di Fiammetta: “Papà fu lasciato solo”

Le dure parole della figlia di Paolo Borsellino al Corriere: "Abbiamo avuto una Procura massonica, c'era anche Di Matteo"

fiammetta

“Mio padre fu lasciato solo in vita e dopo. Dovrebbe essere l’intero Paese a sentire il bisogno di una restituzione della verità. Ma sembra un Paese che preferisce nascondere verità inconfessabile”. Sono le parole affidate da Fiammetta Borsellino – ultimogenita di Paolo, ucciso dalla mafia in questo giorno venticinque anni fa – ad un’intervista pubblicata oggi sul Corriere della Sera. Parole forti e che fanno discutere, quelle di Fiammetta, inficiando il rapporto del padre con i colleghi e con la Procura che lo accompagnava nel suo lavoro un quarto di secolo fa

Avola, l’ombra delle infiltrazioni mafiose sulle Comunali: chiesta relazione al prefetto

La decisione della commissione Antimafia su proposta di Angelo Attaguile, segretario nazionale di "Noi con Salvini" 

centrodestra

ROMA – La Commissione nazionale Antimafia ha deliberato nel corso della seduta di oggi  la richiesta al prefetto di Siracusa di una relazione sulle presunte infiltrazioni mafiose registrate nel corso delle elezioni amministrative dello scorso mese tenute nel comune di Avola. La decisione è stata adottata su proposta di Angelo Attaguile (nella foto), segretario della commissione

Cosa nostra e massoneria, il Grande Oriente d’Italia denuncia l’Antimafia

Il Gran Maestro Bisi: "Illeggitima l'acquisizione degli elenchi degli iscritti"

massoneria

La richiesta ai magistrati: “Valutare la liceità del sequestro degli elenchi degli iscritti calabresi e siciliani operato dalla Finanza alcune settimane fa su richiesta della Antimafia presieduta da Rosy Bindi”

Massoneria, Bisi alla Bindi: “Attenti a perseguire la Libera Muratoria”

Ripercorre tappe storiche: "Gli elenchi? Li chiesero Inquisizione e Fascismo"

stefano bisi massoneria

PALERMO – Tende, colonne, candele, cielo stellato. Il tempio di piazzetta Speciale a Palermo, rispetto a quello di Pedara che Tribù vi aveva mostrato in esclusiva, di diverso ha solo le dimensioni. È lì che il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia Stefano Bisi ha incontrato ieri i giornalisti. “Siamo talmente segreti e riservati che

Salta visita Antimafia a Catania, Attaguile lascia presidenza Comitato Sport e mafia

Il parlamentare catanese scrive alla presidente Bindi

attaguile

La trasferta nel capoluogo etneo era fissata per il prossimo 15 marzo, ma per quel giorno l’organismo ha deciso di audire il legale di fiducia del presidente della Juventus Andrea Agnelli. “A mio avviso non rappresenta una priorità rispetto alla missione catanese già concordata”