Mafia, la Corte d’appello di Catania confisca i beni all’ex “re dei supermercati” Sebastiano Scuto

In revisione del provvedimento di primo grado

Imposta anche la sorveglianza speciale con l’obbligo di firma. Il provvedimento è stato notificato al suo avvocato, il professore Giovanni Grasso che ha annunciato ricorso in Cassazione, definendolo “anomalo e ingiustificato”