Tecnis, si apre uno spiraglio: in arrivo il pagamento del Comune di Roma

Sit-in di oltre 200 lavoratori davanti al Mise. Sindacati: "Passo avanti importante, nuovo vertice nei prossimi giorni"

tecnis

ROMA – Si apre qualche spiraglio nella difficile vicenda Tecnis, la società catanese che ha 500 dipendenti e rischia di chiudere i battenti nonostante vanti crediti per 40 milioni di euro da varie amministrazioni pubbliche.  Nella giornata dello sciopero e del presidio dei lavoratori al ministero dello Sviluppo, il ministro Calenda ha ricevuto una delegazione di FenealUil,

Il paradosso Tecnis: “Crediti per 40 milioni ma rischia la chiusura”

L'allarme dei sindacati. Venerdì a Roma sit-in dei lavoratori davanti al Mise

tecnis

CATANIA – I sindacati rilanciano l’allarme: la Tecnis rischia di chiudere i battenti per mancanza di liquidità. Il colosso catanese delle costruzioni, che ha 500 dipendenti, vanta crediti per 40 milioni di euro da varie amministrazioni pubbliche, tra le quali il Comune di Roma, l’Anas, l’Autorità portuale di Genova e RFI/Comune di Palermo.  Una vicenda delicata ma

Tecnis, sindacati incontrano Delrio: “Mancano 40 milioni di euro di incassi”

L'incontro è avvenuto in occasione dell'inaugurazione di oggi della nuova tratta della tratta Borgo-Nesima della Metropolitana di Catania

CATANIA – “Lo abbiamo detto al ministro e al prefetto: la Tecnis si è di certo liberata dal fardello del debito ma soffre di una crisi di liquidità. Mancano all’appello quasi 40 milioni di euro di incassi per l’inerzia delle amministrazioni debitrici”. I segretari generali di Fillea Cgil Giovanni Pistorio, di Filca Cisl Nunzio Turrisi

Dissequestro Tecnis, le società tornano in mano a Costanzo e Bosco

A deciderlo i giudici Rosanna Castagnola, Carlo Cannella e Nicola Lamentai che hanno accolto la richiesta della Procura

tecnis

Le aziende furono poste sotto sequestro lo scorso febbraio in seguito a un’indagine dei carabinieri del Ros. Il sospetto era che le società non riuscissero a resistere a eventuali condizionamenti di Cosa Nostra

Tecnis, Cgil: “Anche grazie a lavoratori azienda impermeabile alla mafia”

Il sindacato sulla richiesta della Procura di restituire la società ai proprietari

Giacomo Rota e Giovanni Pistorio estendono il ringraziamento a “Saverio Ruperto, amministratore giudiziario, e all’avvocato Giacomo Giustolisi, professionisti di poche parole e di assoluto livello, per aver adempiuto al proprio dovere senza incidere negativamente sui livelli occupazionali”

Tecnis, Procura chiede la restituzione delle aziende agli imprenditori Costanzo e Bosco

La verifica dell'amministrazione giudiziaria ha dimostrato che l'azienda non ha infiltrazioni mafiose

tecnis

Le 24 società controllate da Tecnis Spa, Artemis Spa e Cogip Holding Srl potrebbero tornare così nelle mani di Mimmo Costanzo e Concetto Bosco Lo Giudice. Resta al vaglio dei giudici Rosanna Castagnola, Carlo Cannella e Giuseppe Lamantia la possibilità di un controllo periodico sulle stesse

Metro Catania, dopo 16 anni si inaugura. Bianco e Delrio: “Andiamo avanti”. Magari più svelti?

Inaugurata la tratta "Galatea-Giovanni XXIII-Stesicoro"

Oggi, a 16 anni esatti dall’apertura del cantiere, dopo stop e inchieste, si inaugura la seconda tratta alla presenza del ministro delle Infrastrutture Delrio. Un chilometro e 700 metri che si vanno ad aggiungere ai 3,8 chilometri della prima linea