Palermo, a giudizio il Presidente del Consiglio comunale

Totò Orlando avrebbe abusato della sua posizione per interferire nell'attribuzione di un incarico. Il sindaco ha annunciato che il Comune si costituirà parte civile

Totò Orlando

PALERMO – E’ stato rinviato a giudizio dal Gip Nicola Aiello il Presidente del Consiglio Comunale di Palermo Totò Orlando. Tentata concussione l’ipotesi di reato formulata dal pm Claudia Bevilacqua, per fatti risalenti alla prima metà del giugno 2015. Orlando, difeso dall’avvocato Nino Caleca, avrebbe abusato della sua posizione e dei poteri connessi alla carica di Presidente del Consiglio per costringere due componenti della

Palermo, chiesto giudizio per il presidente del Consiglio comunale Orlando

Tentata concussione il reato ipotizzato dai Pm per il presidente dell'assemblea cittadina 

ORLANDO

PALERMO – Tentata concussione. E’ l’ipotesi di reato formulata dalla Procura di Palermo nei confronti del Presidente del Consiglio Comunale del capoluogo siciliano, Salvatore Orlando, per il quale i magistrati hanno chiesto oggi pomeriggio il rinvio a giudizio. La vicenda risale alla prima metà del giugno 2015. Orlando, difeso dall’avvocato Nino Caleca, avrebbe abusato della sua posizione e dei

Messina, l’ex Pm Siciliano condannato a 4 anni per tentata concussione

La sentenza del Tribunale di Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA – L’ex procuratore aggiunto di Messina, Giuseppe Siciliano, oggi in pensione, è stato condannato in primo grado a 4 anni di reclusione dal Tribunale di Reggio Calabria.  L’ex magistrato, al quale erano contestati sette capi d’importazione, è stato giudicato colpevole per il reato di induzione indebita e tentativo di concussione. L’induzione indebita riguarda

Ex assessore Girlando, Procura chiede rinvio a giudizio

L'ex responsabile del Bilancio avrebbe causato ingente danno patrimoniale alla SIMEI

girlando

L’ex assessore Giuseppe Girlando, uomo di fiducia di Enzo Bianco, avrebbe minacciato il direttore generale della SIMEI. “O si abbassano i toni o non faccio passare la transazione” avrebbe detto in una telefonata la cui registrazione sarebbe nel fascicolo dell’inchesta condotta dal PM Fabio Regolo