Fiumefreddo assolto perché il fatto non sussiste

L'avvocato catanese era imputato per i reati di truffa e infedele patrocinio nella vicenda dell’appuntato dei Carabinieri Favara

Calunnia

CATANIA – “Assolto perché il fatto non sussiste”. Dopo cinque anni di indagini, due richieste di archiviazione e un’imputazione coatta, ieri pomeriggio la dottoressa Chiara Raffiotta della Prima Sezione Penale del Tribunale di Catania ha emesso una sentenza di assoluzione nei confronti dell’avvocato Antonio Fiumefreddo, imputato per i reati di truffa e infedele patrocinio nella

Agrigento, notaio truffa più di 2000 clienti: gonfiava le imposte da versare e intascava i soldi

Le Fiamme Gialle hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di numerosi conti correnti bancari e fondi di risparmio intestati al professionista 

AGRIGENTO – La Guardia di Finanza di Sciacca ha eseguito un decreto di sequestro preventivo di numerosi conti correnti bancari nonché fondi di risparmio intestati ad un notaio con studio nel distretto di Agrigento-Sciacca. Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale che ha accolto la richiesta della Procura della Repubblica di Sciacca. Le indagini delle

Messina, certificati falsi per pensioni di invalidità: 33 arresti

In carcere le menti dell'organizzazione: l'avvocato Anna Ricciardi, già vicepresidente del Consiglio comunale di Brolo, e il suo compagno, il medico Francesco Piscitello

  MESSINA – Terremoto giudiziario nel messinese. I Carabinieri hanno eseguito nelle province di Messina e Catania un’ordinanza di misura cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Patti (Me) su richiesta della locale Procura, nei confronti di 33 persone fra cui avvocati, medici, periti e collaboratori di diversi patronati ritenuti responsabili a vario titolo di

ARS, indagato per truffa il neo-eletto Savona di Forza Italia

A rivelarlo è il Giornale di Sicilia in edicola stamattina. Il deputato regionale, indagato insieme alla moglie, deve rispondere di truffa e appropriazione indebita

PALERMO – Il neo-deputato di Forza Italia all’Ars Roberto Savona sarebbe indagato per truffa e appropriazione indebita. A rivelarlo è il Giornale di Sicilia in edicola stamattina, in un pezzo a firma di Riccardo Arena, secondo cui l’onorevole sarebbe indagato insieme alla moglie Cristina Maria Bertazzo, “protagonista di una serie di compravendite che chi indaga ritiene fittizie, simulate, fatte all’unico

Portopalo, truffa e falso per ricevere finanziamenti UE: 7 indagati, c’è anche l’ex deputato Coltraro

Tra gli indagati un dirigente dell’ufficio tecnico del Comune e l'ex deputato regionale all’epoca segretario della Commissione “Attività Produttive” dell'Assemblea Regionale Siciliana

Coltraro

PORTOPALO (SIRACUSA) – Falsità materiale ed ideologica, abuso d’ufficio, soppressione di atti pubblici, uso di atti falsi e tentata truffa aggravata, finalizzata all’erogazione delle agevolazioni finanziarie della Comunità Europe. Sono i reati ipotizzati dai PM della Procura di Siracusa, che nelle scorse ore hanno notificato sette avvisi di conclusione delle indagini ad altrettante persone accusate di

Truffano una commerciante: denunciati guardia giurata e titolare di una società di servizi

Le indagini della Polizia del Commissariato di Noto, nel siracusano, incastrano un 48enne e un 35enne

NOTO (SIRACUSA) – Una guardia giurata di 48 anni e il titolare di una società di servizi di 35 anni sono stati denunciati dalla Polizia di Stato del Commissariato di Noto (Sr) per truffa in concorso. Le indagini sono scattate il 21 ottobre scorso quando una donna, titolare di un attività commerciale, ha denunciato di

Siracusa, maxi evasione da 15 milioni: 11 indagati

La Gdf ha eseguito un sequestro preventivo d'urgenza di 2,5 milioni di euro nei confronti degli amministratori e dei prestanome di società appartenenti al Gruppo Quercioli Dossena

  SIRACUSA – Un sequestro di oltre 2,5 milioni di euro a fronte di una presunta evasione di oltre 15 milioni di euro e 11 indagati. E’ il bilancio dell’operazione “Rifiuti Zero” della Guardia di Finanza che ha eseguito un sequestro preventivo d’urgenza, disposto dalla Procura della Repubblica di Siracusa, su numerosi conti correnti bancari, beni

Palermo, emula “Totò truffa” e vende la casa che non è sua: denunciata

Protagonista della vicenda una donna, A.P., di 46 anni che ha ceduto l'appartamento di proprietà dell'Iacp

PALERMO – Ispirata da Totò che nel famoso film “Totòtruffa ’62” vendeva a un italo-americano la Fontana di Trevi, ha pensato di emulare il grande attore napoletano vendendo a un ignaro e ingenuo compratore l’appartamento in cui viveva pur non essendo la reale proprietaria in quanto l’alloggio è in carico all’Iacp (Istituto autonomo case popolari) di Palermo. Protagonista

ARRESTATO IL SINDACO DI PRIOLO ANTONELLO RIZZA

Il candidato all'Ars nelle file di Forza Italia è finito ai domiciliari con l'accusa di truffa e turbativa d’asta. Il GIP: "Svelato un sistema di illegalità diffusa all’interno e all’esterno dell’amministrazione comunale"

PRIOLO GARGANO (SIRACUSA) – Bufera giudiziaria sul Comune di Priolo Gargallo, nel siracusano. Stamattina, il sindaco Antonello Rizza, candidato all’Ars in Forza Italia, è stato arrestato dalla Polizia e posto ai domiciliari per truffa e turbativa d’asta. Nell’ambito dell’indagine, diretta dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, Margherita Brianese e coordinata dal

Truffa con richiesta di pizzo, 2 estorsori in manette

I carabinieri di Gravina hanno arrestato due catanesi per estorsione aggravata. Indagini scattate dopo la denuncia della vittima

GRAVINA DI CATANIA (CATANIA) – I Carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato due catanesi, Massimo Gangemi, di 43 anni, e C.D., di 42, per estorsione aggravata. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia presentata da un uomo, gravato da precedenti penali, che non è più riuscito a