Concorsi truccati, interdetti sei prof siciliani. C’è un catanese

Maxi operazione della Guardia di Finanza per un'inchiesta della Procura di Firenze. Sette arresti per corruzione, coinvolti docenti degli Atenei di Palermo, Catania, Messina ed Enna

Ci sono anche sei professori siciliani – tre dell’Ateneo di Palermo e uno ciascuno di Catania, Messina ed Enna – tra gli indagati per corruzione nell’ambito dell’operazione “Chiamata alle Armi” della Guardia di Finanza che ha eseguito stamani 29 misure cautelari a carico di altrettanti docenti universitari di diritto tributario su tutto il territorio nazionale: 7 sono finiti agli arresti domiciliari, 22 interdetti dall’attività per 12 mesi, quindi non possono insegnare