Altri sette arresti per il raid punitivo di Capodanno al Vittorio Emanuele

La brutale aggressione al medico del pronto soccorso

Le indagini della Squadra mobile hanno portato all’identificazione degli altri componenti del branco. Sono accusati, a vario titolo, dei reati di lesioni aggravate, violazione di domicilio, interruzione di pubblico servizio e minacce a Pubblico Ufficiale

Aggressione al Garibaldi: che fine hanno fatto i “reali filtri degli accessi?”

Pugni e schiaffi a un medico del pronto soccorso

E’ accaduto ieri pomeriggio. Un medico è stato preso a pugni da un uomo di 48 anni che aveva accompagnato la madre anziana, che stava poco bene e a cui era stato assegnato un codice “giallo” al pronto soccorso. L’aggressore è stato fermato e condotto in Questura

L’aggressore sarebbe andato in escandescenza perché esasperato dai tempi d’attesa. L’uomo è stato bloccato e condotto in Questura da agenti della polizia di Stato.

Medico pestato al Vittorio Emanuele: tensione alta alla prima udienza

Oggi a chiedere di costituirsi parti civili, oltre al dottor Puleo, anche l'Ordine dei Medici di Catania, i colleghi del Pronto Soccorso dell'OVE e le associazioni di consumatori ProLegis e Consitalia

Il processo continua. Oggi a chiedere di costituirsi parti civili, oltre naturalmente al dottor Puleo, sono stati l’Ordine dei Medici di Catania, i colleghi del Pronto Soccorso dell’OVE e le associazioni di consumatori ProLegis e Consitalia Sicilia

Medico aggredito, sospeso l’operatore del 118 coinvolto nel raid punitivo al Vittorio Emanuele

Il provvedimento disciplinare adottato dal comitato di gestione della Seus

CATANIA – E’ stato sospeso dal servizio l’operatore del 118 coinvolto nella brutale aggressione al dottor Rosario Puleo, il medico del pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele di Catania. Il provvedimento disciplinare è stato adottato dal consiglio di gestione della Seus. GUARDA IL VIDEO DELL’AGGRESSIONE “Abbiamo attivato il provvedimento displinare. Al momento abbiamo notizie di stampa. Acquisiremo

Medico aggredito, ha una sfilza di precedenti penali operatore 118 coinvolto nel raid punitivo

Il dipendente immortalato dalle telecamere mentre apre la porta del Triage ai violenti

CATANIA – Ha una sfilza di precedenti penali il dipendente del 118, immortalato dalle telecamere di video sorveglianza, che ha consentito l’aggressione a Rosario Puleo, il medico del pronto soccorso del Vittorio Emanuele di Catania. E’ quanto scrive il quotidiano Repubblica precisando che l’operatore del 118 ha avuto una condanna a sei mesi di reclusione,

Aggressione medici, mozione M5s chiede coinvolgimento prefetti per garantire sicurezza

Primo firmatario il componente della commissione Sanità Ars Francesco Cappello

CATANIA – “I fatti di Catania ed ancor prima di Canicattì pongono ancora una volta forte l’accento sulla necessità ormai inderogabile di azioni concrete volte a garantire la sicurezza del personale operante nei pronto soccorso siciliani. Lo denunciamo da tempo ed oggi abbiamo depositato una mozione che impegna il governo regionale su questo aspetto”. A

Scandalo dialisi a Catania, si allarga l’inchiesta: arrestato un altro medico

Operazione Bloody money della Procura: ai domiciliari un nefrologo dell'Ove

Nuovi sviluppi nelle indagini che lo scorso 18 ottobre avevano già portato all’arresto per corruzione di tre imprenditori, due dirigenti medici e un infermiere oltreché al commissariamento giudiziale di due società private

Medico aggredito, Gucciardi: “Fatti gravissimi, tolleranza zero contro il personale coinvolto”

La solidarietà dell'assessore regionale alla Salute e del sottosegretario alla Sanità Faraone ai medici e al personale sanitario del Vittorio Emanuele di Catania

“Chi ha sbagliato non può che essere oggetto di provvedimenti disciplinari senza tentennamenti. Mi riferisco soprattutto all’operatore del 118. Attendiamo comunque gli atti, ma intanto è stato messo d’ufficio in ferie e non può, dunque, più recarsi in servizio. Il presidente di Seus 118 ha già convocato l’organismo direttivo per mercoledì prossimo. Io ho chiesto che venga sospeso e di avviare i procedimenti disciplinari”

Aggressione medico, sindacato Anaao: “Cosa fanno le istituzioni?”

Domani all'OVE, l’assessore alla Salute Baldo Gucciardi e il sottosegretario Davide Faraone

Per l’ANAAO-ASSOMED, “è troppo quello che sta accadendo. Se la mafia impone le sue regole alla sanità e non si attivano gli anticorpi per difendersi, siamo veramente alla fine”