Voto di scambio, Giarrusso: “Mafia controlla bacini elettorali”

Pubblichiamo stralci dell'ultimo libro scritto dal senatore del Movimento Cinque Stelle con lo scrittore e saggista Andrea Leccese. Sul tavolo il rapporto mafia-politica

Daphne

Se una guerra va combattuta, è necessario prima di tutto conoscere quale avversario abbiamo di fronte. Basta dare un’occhiata all’art.416-bis per comprendere che c’è poco da scherzare, che la mafia è il nemico più insidioso della democrazia e che la lotta alla mafia è il primo compito di un governo civile. Infatti, tra gli scopi

Il Centro Pio La Torre: “Pacchi viveri in cambio di voti”

Il presidente Vito Lo Monaco: "Durante le scorse elezioni, un’associazione che si occupa di consegnare il pacco viveri alle famiglie indigenti avrebbe accompagnato tale servizio con una specifica richiesta di voto per un particolare candidato"

PALERMO – Ancora la pesante ombra del voto di scambio sulle Regionali siciliane del 5 novembre. Il nuovo presunto caso sarebbe avvenuto a Casteldaccia, comune in provincia di Palermo. A denunciarlo è il Centro Pio La Torre in una lettera aperta inviata al sindaco Fabio Spatafora, al Prefetto di Palermo, alla Procura di Palermo, alla

Acireale, la difesa di Castro: “Nessun voto di scambio”

Le parole dell'avvocato del consigliere comunale di Acireale, candidato all'ARS alle Regionali del 5 novembre, nella bufera per un servizio del programma di Italia Uno

Castro

ACIREALE (CATANIA) – “Con riferimento alla trasmissione “Le Iene” – andata in onda ieri 21 novembre 2017 sull’emittente televisiva nazionale Italia 1 – Antonio Castro intende qui immediatamente e categoricamente escludere la sussistenza di qualsivoglia condotta direttamente o indirettamente riconducibile a voto di scambio, in occasione della recente campagna elettorale per il rinnovo dell’Assemblea Regionale

Acireale, “50 euro per votare il candidato di FI”

A denunciarlo è stata la trasmissione di Italia Uno Le Iene, in un servizio andato in onda ieri sera girato dall’inviato Ismaele La Vardera nella cittadina del catanese

Acireale

ACIREALE (CATANIA) – Ancora un presunto caso di voto di scambio alle Regionali siciliane del 5 novembre. A denunciarlo è stata la trasmissione di Italia Uno Le Iene, in un servizio andato in onda ieri sera, girato ad Acireale dall’inviato Ismaele La Vardera (già noto per essere stato candidato a sindaco di Palermo alle Amministrative dello scorso

Minniti dopo l’appello di LiberaItalia e M5s: “Vigilare su Regionali”

Il titolare del Viminale ha chiesto ai Prefetti siciliani di implementare i servizi di vigilanza già predisposti per revenire eventuali interferenze della criminalità

Minniti

ROMA – Un rafforzamento delle attività di controllo del territorio e del procedimento elettorale, “al fine di scongiurare il rischio di alterazione del libero esercizio del voto”. E’ quanto ha promesso il Ministro degli Interni Marco Minniti al Presidente della Regione Rosario Crocetta, dopo le richieste sulla necessità di vigilare sul voto del 5 novembre per evitare

Crocetta sta con il Movimento Cinque Stelle: “Valutiamo intervento Osce sulle Regionali”

Il Presidente della Regione scrive al Ministro Minniti per chiedere il controllo sul voto del 5 novembre. E rivela di stare vagliando la proposta lanciata da Di Maio e Cancelleri sul coinvolgimento dell'Organizzazione internazionale

PALERMO – “Caro Ministro, io non so se L’Osce sia o no competente al monitoraggio delle elezioni regionali siciliane, ma certamente dopo la presentazione delle liste in Sicilia e i gravi fatti che hanno riguardato l’arresto di alcuni candidati, l’opinione pubblica siciliana si domanda se oggettivamente sia possibile fare qualcosa per impedire che le prossime

Vittoria, operazione ‘Exit poll’: tutti liberi gli indagati

Dopo l’ex sindaco, Giuseppe Nicosia, e suo fratello Fabio, il Tribunale del Riesame revoca le altre ordinanze cautelari 

VITTORIA (RAGUSA) – Tornano tutti liberi gli arrestati dell’operazione “Exit poll” che lo scorso 21 settembre aveva portato ai domiciliari tra gli altri l’ex sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, e suo fratello Fabio, consigliere comunale in carica che si è dimesso qualche giorno dopo il suo arresto. Il Tribunale del Riesame di Catania, presidente Gabriella

Voto di scambio a Mascalucia, attacco del M5s: “Prefetto faccia luce su assunzioni alla Mo.Se.Ma”

Esponenti nazionali, regionali e locali dei 5 Stelle chiedono l'intervento del Prefetto di Catania e dell'assessore regionale alle Autonomie locali in merito al caso sollevato alcuni giorni fa da un articolo di Tribù

MASCALUCIA (CATANIA) – “Il Prefetto di Catania e l’Assessore regionale delle Autonomie Locali esercitino i loro poteri di controllo e vigilanza sulla Mosema, società partecipata dal Comune di Mascalucia e da altri comuni della provincia di Catania che svolge il servizio di raccolta rifiuti, per far luce sulle modalità di assunzione del personale. Le imminenti

Il sindaco Carta: “Con D’Orazio non ho un cazzo da spartire”

Le parole del primo cittadino di Melilli in merito al caso di voto di scambio nel Comune siracusano sollevato questa mattina da Tribù 

Carta

MELILLI (SIRACUSA) – “Non ho confidenza con il signor D’Orazio, non so nemmeno di cosa stiamo parlando. Sono fuori Melilli, si sta azionando il mio ufficio legale in merito al taglia-incolla di questa registrazione, che a mio parere induce il dirigente a queste affermazioni”. Sono le parole del sindaco di Melilli Giuseppe Carta in merito

Voto di scambio a Melilli: “O votate per Peppe Carta o…”

L'audio del voto di scambio da parte di un dirigente del comune siracusano: "Alla politica ho dato la faccia, il corpo ed il sedere". LA REPLICA DI CARTA: "NIENTE DA SPARTIRE CON LUI"

Melilli

“La politica vive di compromessi, poi può piacere o non piacere… C’è però il modo elegante di poterlo fare e c’è cu è vastasu proprio. Lì poi dipende anche dal soggetto. Tra tutti e due io riesco più a dialogare con Peppe Carta, o comunque con tutta la sua compagine che è gente che quanto meno ci riesci a dialogare. Cu Sorbello no, ju haiu raggiuni e si fa come dico io…”.