Palermo, definisce “animali” i profughi: bufera sul salviniano Vozza

Il commento del coordinatore provinciale di Noi con Salvini a Palermo scatena la polemica. Miceli (PD): "Severa condanna"

Vozza

“Animali da rimandare a casa loro”. E’ l’incredibile commento del coordinatore provinciale di Noi con Salvini a Palermo Francesco Vozza, postato nel pomeriggio di ieri in merito alla protesta di una ventina di profughi nella cittadina di Casteldaccia (PA). Una protesta invero disordinata, quella degli ospiti di una comunità scesi in strada per reclamare un migliore trattamento.

La Vardera ammette: “Ho filmato tutto, ma volevo fare il sindaco”

Sulle accuse di aver corso un finta campagna elettorale con lo scopo di documentare la lotta per il potere palermitano interviene l'ex Iena

Vardera

Nessun bluff, una campagna elettorale svolta regolarmente ma documentata passo dopo passo. Un dettaglio che secondo Ismaele La Vardera – candidato sindaco alle Amministrative palermitane di domenica scorsa, da ore nella bufera per l’accusa di aver corso una campagna elettorale “finta” col solo scopo di girare un documentario sulle elezioni – non avrebbe condizionato la sua volontà di diventare primo cittadino del capoluogo siciliano