Home Lavoro Pulizia camini

Pulizia camini

204
0

La pulizia camini è uno di quei lavori assolutamente fondamentali quando si tratta di pulire e di fare la manutenzione dell’impianto di riscaldamento domestico per verificare il funzionamento: quindi è una questione proprio di sicurezza.

Parliamo di un lavoro che viene effettuato da un’azienda specializzata che ha non solo personale qualificato, e cioè gli spazzacamini, ma anche strumenti specifici e attrezzature all’avanguardia.

Molto importanti quindi gli esperti che ci sono all’interno e che conoscono le procedure corrette e le strategie per una pulizia perfetta, sempre nell’ottica di rispettare le norme in vigore per quanto riguarda la sicurezza.

Per quanto riguarda il come trovare una ditta di pulizie camini diciamo che si può fare una ricerca online o con il passaparola, cercando di capire quale può essere la realtà migliore in quel settore.

Ma di sicuro al di là di questo, sarà fondamentale affidare il lavoro a professionisti specializzati evitando di improvvisarsi con il fai da te. Quindi parliamo di una pulizia fondamentale che deve essere fatta in maniera periodica perché servirà per tante cose compreso il fatto di prevenire gli incendi della canna fumaria, visto che in teoria i depositi infiammabili di catrame e di fuliggine possono prendere fuoco e far propagare l’incendio fino al materiale circostante.

Ma non è solo questo il motivo perché può succedere di voler fare questa pulizia per eliminare nidi di uccello insetti che sono presenti nel cammino, oltre al fatto che sarà importante anche verificare lo stato di conservazione della canna fumaria, in modo da rilevare eventuali crepe, problemi strutturali o distacchi.

 

Frequenza di questa pulizia e costi

Per quanto riguarda la frequenza della pulizia dipende da fattori quali impianti di riscaldamento o materiali di costruzione del cammino: però in generale gli esperti consigliano di effettuare questa pulizia almeno una volta l’anno.

Invece per quanto riguarda i costi è ovvio che ci sono diverse variabili e quindi è difficile dire una cifra specifica perché il rischio è quello di essere troppo approssimativi.

Però diciamo che i fattori che andranno a condizionare nel bene e nel male i costi sono innanzitutto la dimensione e l’altezza del cammino, nel senso che a una maggiore dimensione corrisponde un costo più alto, ma non è finita qua perché c’è anche la tipologia del camino, nel senso che la pulizia di un camino in muratura avrà un prezzo inferiore per esempio rispetto a quello in acciaio.

Un altro fattore che può fare aumentare il prezzo riguarda il fatto che eventualmente c’è la necessità di rimuovere dei depositi o dei nidi, che risultano poi difficili da asportare velocemente.

In più è chiaro che molto dipende anche dalla zona geografica dove ci troviamo nonché dalla tariffa applicata da quella singola azienda, visto che ognuno ha da punto di vista la propria politica.

In ogni caso gli esperti consigliano di richiedere un preventivo, e anche più di uno, a vari spazzacamini, programmando comunque la pulizia in primavera e in estate in modo da trovare delle tariffe che siano molto più convenienti, fermo restando che affidando la pulizia ai professionisti possiamo prevenire dei problemi, avendo al contempo la sicurezza di avere un impianto pulito e funzionante.