Home Lavoro Cessione del quinto INPS

Cessione del quinto INPS

67
0

Quando parliamo della cessione del quinto INPS come facciamo in questo articolo stiamo parlando di un argomento molto importante per i milioni e milioni di pensionati nel nostro Paese che potrebbero averne beneficio e gli potrebbe essere molto utile per tanti motivi.

 

Una prima cosa interessante da dire rispetto a questo tipo di prestito è che fino al 2005 era disponibile solo per i dipendenti pubblici e solo dopo è stato esteso anche per i dipendenti privati e anche per i pensionati di cui parliamo in questo articolo.

 

Certamente poi ci sono dei requisiti ben precisi che andranno rispettati per poter ottenere questo tipo di finanziamento e poi rimborsarlo e si parla di prelevare direttamente un quinto della pensione di una persona e può essere un prestito richiesto per vari motivi.

 

Non sempre viene concesso perché ci sono delle cause di esclusione e parliamo di persone che sono percettori di trattamenti previdenziali quali assegni di sostegno al reddito o assegni sociali o trattamenti per l’invalidità civile o l’invalidità di guerra.

 

Per quanto riguarda l’età massima è chiaro che poi la stessa può cambiare in base ai cambiamenti di aspettativa di vita e adesso può durare fino a 90 anni e chiaramente non si sta parlando della richiesta, ma è un limite che riguarda la scadenza del programma di rimborso e quindi una persona che ha 82 anni potrà richiedere questo finanziamento con cessione del quinto per otto anni per fare solo un esempio.

 

Come già ricordavamo questa somma viene prelevata direttamente sul cedolino della pensione e riguarda un quinto della retribuzione netta e questa è un’altra cosa da specificare con un tasso di interesse fisso e quindi una persona potrà restituire l’intero importo comodamente in vari anni.

 

Non deve assolutamente sorprenderci che le banche e le altre finanziarie concedono questo prestito ai pensionati e non lo fanno per buona volontà, ma lo fanno perché comunque il cliente deve anche sottoscrivere una polizza assicurativa che tutela quell’istituto in caso di morte della persona e in quest’ultimo caso sarà la compagnia assicurativa ad estinguere Il debito residuo ed ecco perché diciamo in questi casi che la banca corre pochi rischi.

 

Non ci costa nulla a prendere delle informazioni rispetto al finanziamento con cessione del quinto INPS

 

Come dicevamo dal titolo di questa seconda parte in fin dei conti non ci costa nulla se magari siamo in pensione e pensiamo di poter avere bisogno di questo finanziamento magari per acquistare una macchina a nostro figlio, o perché abbiamo una spesa improvvisa almeno andare a prendere delle informazioni.

 

Prima facevamo riferimento alla polizza assicurativa ed è chiaro che dobbiamo informarci rispetto al costo e saranno le varie compagnie assicurative a capire il rischio di questo finanziamento specifico dipendendo anche dall’età della persona.

 

Come succede per qualsiasi tipo di finanziamento alla fine il vero segreto. Intanto deve avere pazienza nella ricerca e poi parlare con varie istituzioni di credito finché non troviamo qualcuno che accetta le nostre richieste in poche parole.